Vino Letterario “Le Città Fallite”

lunedì13Apr

Enoteca Cavour 313,  TeRRRe – Arte, Sostenibilità Cultura e Scuola Politica Danilo Dolci

Vi Invitano a:

VINO LETTERARIO

lunedì 13 aprile   alle ore 17.45,

(Ingresso libero fino a esaurimento posti)

 

Abbinamenti enoletterari azzardati e totalmente soggettivi tra vini e libri.

Presentazione del libro “Le città fallite” di Paolo Berdini

Ne discuterà con l’autore Silvano Falocco ( economista- Scuola politica D. Dolci)

Coordina Angelo De Marco ( Terrre)

“Roma ha accumulato 22 miliardi di euro di deficit ed è una città praticamente fallita. Alessandria è stata dichiarata in default per un debito di 200 milioni. Parma ha un buco di bilancio di 850 milioni. Napoli è in stato di pre-dissesto. L’Aquila è ancora un cumulo di macerie, perché la ricostruzione non ha finanziamenti adeguati. Sono 180 i comuni italiani commissariati per fallimento economico. I primi provvedimenti dei commissari riguardano la cancellazione del welfare, la vendita del patrimonio immobiliare, il licenziamento di personale. Con i tagli alla sanità sono stati soppressi numerosi presidi, le scuole chiudono, i servizi sociali non esistono più. Lo Stato chiude i battenti. Dal 1994, in cambio della cancellazione di ogni regola urbanistica, la cultura liberista aveva promesso un nuovo “rinascimento urbano”. Sono state invece create immense periferie senza servizi e senza anima. La sovraproduzione edilizia ha provocato il crollo dei valori immobiliari, cosicché le famiglie italiane, già colpite dalla crisi economica e dalla disoccupazione, vedono scomparire i servizi sociali e il valore della propria abitazione. Povertà e insicurezza per tutti. “

A seguire presentazione e degustazione dei vini dell’Azienda agricola “Proietti” di Olevano Romano (RM)

Saranno presenti i produttori, i “vignaioli” che introdurranno e accompagneranno la degustazione aiutandoci a conoscere quello che c’è dentro ognuna delle bottiglie presentate, le caratteristiche del vino ma anche le metodologie produttive e le storie che vi sono dietro.

www.terrre.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *